Tech and the City #8 – New York: realtà aumentata per scoprire la città, i musei e l’arte

new york historical museum augmented reality ipad gabriele di matteoCaccia al Metropolitan Museum ed al Sex Museum più grande del mondo.

New York significa anche Musei.
Sontuosi o irriverenti.
New York, come Londra, è un pò la città dei Musei che sono delle vere e proprie “economie” curtensi con dentro molto personale specializzato, ristoranti (anche sushi fresco) e Shop sempre pieni.
Come quelli che vi presento oggi attraverso l’uso di App gratuite che ci conducono per mano fino alle opere dell’ingegno umano grazie alla realtà aumentata.

La prima app si chiama Wikitude e deriva dall’omonimo servizio/SDK online, è disponibile gratuitamente sia per iPhone/iPad che per Android.

L’app è semplicissima da usare: basta puntare il tablet o lo smartphone intorno a noi e vedremo decine (a New York, centinaia) di link a luoghi reali e non fluttuare sullo schermo; il GPS ed il sistema giroscopico del device farà il resto: tutto il mondo reale, visto attraverso la fotocamera, più il mondo virtuale dei siti di ristoranti, alberghi, musei, gallerie, librerie, uffici o anche di semplici abitazioni di persone tech-addicted.

La seconda app per visitare i musei è LookThatUp (anche questa, sia per Android che per iPhone/iPad).

Quante volte vi è capitato di trovarvi davanti ad un’opera d’arte e non saperne molto; di leggere la microscopica descrizione, magari in mezzo alla folla di un museo, e non avere grandi informazioni in più…

LookThatUp fa proprio questo: fotografate un quadro (o usate una foto già scattata) e l’app, con una buona approssimazione, troverà una dettagliata scheda informativa che include la storia del quadro, link all’autore e all’esatta ubicazione del quadro stesso (nel caso non vi troviate davanti all’originale).

Tornando a New York, seguitemi nel video dove vi mostro vari luoghi.
Sacri e profani.
Da Van Gogh al vibratore connesso all’iPod.
Buon divertimento.

[Riprese e montaggio video a cura di Nicoletta Cocchi]




There are no comments

Add yours