gabriele di matteo_star-trek-axanar

Star Trek torna. Finanziato dai fan con il crowfunding

“Hollywood è morta”. La frase pronunciata da Steven Spielberg, un signore che negli Studios ci è praticamente cresciuto, suona pesante e profetica. Infatti, con i mezzi messi a disposizione dal digitale i film possono essere finanziati dagli stessi fan, gli spettatori che poi correranno nelle sale o si metteranno davanti a Netflix e Hulu, per guardare qualcosa di cui sono piccoli azionisti, finanziatori. Il video che vi propongo è un vero e proprio Picth, che due grandissimi fan di Star Trek: Alec Peters, executive producer e co-writer della serie, e Robert Burnett, che scritto e diretto Free Enterprise hanno prodotto e messo sulla piattaforma di crowfunding Indiegogo per finanziare il ritorno di Star Trek, che si chiama Axanar.

Le cose sono andate piuttosto bene. Così i cosiddetti “fan film” hanno buone chance per azzera la figura del produttore con il grande sigaro in bocca e il pelo sullo stomaco. I numeri ci sono: nella prima tornata i fan hanno elargito 101.000 $ che sono serviti a produrre il cosiddetto Prelude to Axanar, un video che ha dimostrato al pubblico finanziatore la grande professionalità del team.

Il Crowfunding per produrre dei fan film è la nuova frontiera dello show business

La seconda tornata ha portato al progetto ben 638.000 $ che sono stati spesi per le scenografie di una grandissima plancia di comando dell’astronave e per l’affitto di teatri che misurano quasi 5.000 mq. La CBS detiene i diritti di Star Trek non permette nessuna forma di lucro sull’operazione, né del merchandising. Tocca vivere solo della generosità del pubblico di appassionati che, per fortuna, resta numerassimo in tutto il mondo. Le quote per finanziare Axanar sono alla portata di tutti: 15 $ che procurano una copia dello script, 20 $ che vi rendono padroni di uno script con le illustrazioni a colori, un vero e proprio storyboard.




There are no comments

Add yours