Gabriele Di Matteo – Micro 3D Printer

Micro 3D Printer raccoglie 3,4 milioni di $ su Kickstarter.

Una coppia di inventori vincenti, Michael Armani e David Jones. Il primo si laurea in materials engineering lavorando a progetti per pannelli solari e prodotti consumer, mentre David è un ingegnere specializzato in robotica. Il risultato della loro idea di prodotto è stato clamoroso. La Micro 3D Printer è la stampante 3D più finanziata nella storia di Kickstarter.

 

Progettata basandosi su tre principi chiave – affidabilità, coerenza e accessibilità – è dotata del sistema di auto calibrazione denominato Micro Motion Technology. Il suo cuore è un micro motion sensor chip.

E’ la stampante 3D che vanta un rapporto spazio-efficienza migliore e anche la più silenziosa. Inoltre, consuma una minor quantità di energia rispetto ad altri prodotti della sua categoria. 

Intuitiva nell’uso e divertente come un gioco.

Fino ad oggi  l’ostacolo maggiore nella diffusione delle stampa 3D è stato un uso riservato agli specialisti. Ma Michael Armani e David Jones sono riusciti a dare al prodotto quell’interattività immediata e semplice che mancava.  Inoltre, hanno messo a disposizione dei clienti un archivio online di oggetti da stampare così che gli utenti possano organizzare i loro modelli 3D in una libreria. Micro 3D Printer accetta sia PLA che plastica ABS. Offre anche proprie bobine di micro filamento. Costa 349$.

Sulle stampanti 3D ho scritto anche questo: Stampanti sotto i 200$, Liberator la pistola stampata in 3D, Le stampanti Amazon si muovono in città, Stamparsi uno Stradivari.




There are no comments

Add yours