gabriele di matteo franky zppata 1

Volete volare? Scrivete qui site@zapata-racing.com

Franky Zapata torna con un nuovo video del suo Flyboard e desta tante domande sulla rete. E’ un mago da feste di compleanni bravissimo nella postproduzione? E’ un nuovo Icaro acquatico? E’ la logica conclusione del sogno di Leonardo da Vinci? E’ un bluff accompagnato dalle strofe di Modugno: “Volare oh oh”. Lui dichiara che ci sta lavorando da quattro anni a questa unità capace di una potente propulsione. Overboard ne abbiamo visti tanti, da quello Lexus fino al mondo aereospaziale e NASA.

Può volare per 10 minuti ad una velocità massima di 150 Km. Scrive Zapata: “Coloro che volessaro provare il brivido, in attesa di approvazione governativa, sono invitati a scoprire i prodotti ZR: Flyboard® Pro Series, Hoverboard da ZR® e Jetpack da ZR® che permettono di volare in sicurezza sull’acqua. Il prototipo è disponibile per lo spettacolo, si prega di contattare site@zapata-racing.com”.

Abbiamo capito. Ma…in attesa di approvazione governativa vuol dire che sono esperimenti down by law?

Qualche analista ha paragonato Frank Zapata a Green Goblin, il personaggio verde lucertola dei fumetti che svolazza nei cieli della fantasia infantile. Altri si fidano poco solo perché Zapata non garantisce prodotti Made in California, dove i sogni diventano possibili, ma concepiti e costruiti in Francia in un oscuro indirizzo: Le Rove, France, scogliera sulle bocche del Rodano, con reputazione su vini, formaggi e fegato d’oca, più che in tecnologie che tolgono peso al corpo umano rendendolo “alato”.

QUI SPONSORIZZATO DA FORD.

I detrattori dicono Zapata non è mica Catalin Alexandre Duru, i canadese che nel lago Ouareau, Quebec ha fissato il Guinness dei primati per lunghezza di volo: 275.9 metri prima che le batterie del suo overboard andassero a zero. Franky Zapata, lo si ama lo si diffida. E voi, di quale gruppo fate parte?

 




There are no comments

Add yours